Convocato il IX Congresso Nazionale FGS – Regolamento Congressuale

Il Segretario Nazionale della Federazione dei Giovani Socialisti, Enrico Maria Pedrelli, ha convocato per il 22, 23 e 24 Ottobre 2021 a Roma il nono Congresso Nazionale.

Si svolgerà presso lo storico “Circolo dei Socialisti” del quartiere Garbatella, in Via Edgardo Ferrati 12. Nelle vicinanze della famosa Centrale Elettrica “G. Montemartini”, grande pioniere del Socialismo Municipale. Maggiori informazioni sull’evento e sul programma verranno rese note in seguito.

Si invitano tutte le compagne ed i compagni a vaccinarsi per tempo e a munirsi di Green Pass, essenziale per la partecipazione all’evento!

La Commissione Congressuale Nazionale, con votazione online tenutasi nella sera del 31/08/2021, ha approvato all’unanimità il seguente Regolamento Congressuale.

Regolamento Congressuale

Art. 1 – Fasi congressuali

Il IX Congresso Nazionale della Federazione dei Giovani Socialisti si articola nelle seguenti fasi:

  1. Direttivi regionali e di circolo per la nomina dei delegati entro Domenica 10 Ottobre 2021;
  2. Consegna delle mozioni entro Domenica 17 Ottobre 2021;
  3. Congresso Nazionale dal 22 al 24 Ottobre 2021;

Art. 2 – Delegazioni

Ogni federazione regionale dispone, secondo un criterio paritario, di un delegato, a cui si aggiungono due delegati per circolo ogni cinque iscritti, e un delegato per ogni presidio.

I Segretari Regionali, o i loro facenti funzione, e i Coordinatori dei presìdi sono delegati di diritto.

Ogni circolo può avere un massimo di sei delegati.


Ogni federazione può indicare delegati supplenti senza limiti.

I delegati al Congresso Nazionale sono nominati dai direttivi regionali e di circolo tra i tesserati delle relative federazioni. I direttivi regionali devono altresì indicare un capo delegazione cui verranno consegnate le deleghe.

I nominativi dei delegati devono essere comunicati alla Commissione Congressuale entro l’apertura dei lavori congressuali.

All’occorrenza i capi delegazione possono cumulare più deleghe della propria federazione.

Art. 3 – Mozioni congressuali e documenti integrativi

Le mozioni congressuali devono essere consegnate, in formato cartaceo o digitale, entro le ore 23:59 di giorno Domenica 17 Ottobre 2021 presso la Direzionale nazionale del Partito Socialista Italiano, in via Santa Caterina da Siena, n. 57, Roma o nella casella di posta elettronica fgsnazionale@gmail.com o nella messaggeria della pagina Facebook ufficiale Federazione dei Giovani Socialisti – FGS.

Le mozioni congressuali, per essere presentate all’assise, devono essere sottoscritte da almeno 5 componenti della Commissione Congressuale.

La Commissione Congressuale può accettare mozioni congressuali con un numero di sottoscrizioni inferiore a 5 solo con voto unanime.

Ogni mozione deve indicare il nome di un candidato alla Segreteria nazionale della Federazione.

La Commissione Congressuale deve pubblicare la mozione sul sito ufficiale della FGS o sulla pagina Facebook ufficiale. La pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Possono essere presentati al Presidente del Congresso, che li verbalizza e li trasmette alla Commissione Politica, emendamenti alla mozione congressuale risultata vincente, entro la fine dei lavori congressuali. Tali modifiche devono evidenziare esplicitamente le parti emendate. Tali documenti, che possono essere a loro volta emendati, vengono discussi e votati; qualora approvati, emendano la mozione congressuale risultata vincente.

Possono inoltre essere presentati al Presidente del Congresso, che li verbalizza e li trasmette alla Commissione Politica, documenti integrativi alle mozioni e agli atti congressuali. Tali documenti, che possono essere a loro volta emendati, vengono discussi e votati; qualora approvati esprimeranno la presa di posizione ufficiale della Federazione dei Giovani Socialisti.

Art. 4 – Adempimenti preliminari, Commissione Verifica Poteri e Commissione Politica

Il Congresso nazionale è presieduto in apertura dal Segretario Nazionale uscente e successivamente da un Presidente appositamente eletto dall’assise, assieme ad un Ufficio di Presidenza.

All’apertura dei lavori congressuali la Commissione Congressuale nomina tre iscritti della FGS  che comporranno la Commissione Verifica Poteri, indicandone anche il presidente. Alla Commissione Verifica Poteri si affiancherà un rappresentante per ogni mozione congressuale validamente ammessa all’assise congressuale.

La Commissione Verifica Poteri predispone e distribuisce le deleghe tra i capi delegazione, accreditando gli aventi diritto al voto.

La Commissione Politica è composta e presieduta da un membro eletto della Commissione Congressuale, da un membro eletto della Segreteria Nazionale uscente, e dai candidati alla Segreteria Nazionale delle mozioni congressuali validamente presentate o loro delegati. In caso di parità delle votazioni, il voto del Presidente della Commissione Politica vale doppio.

I candidati alla Segreteria Nazionale, in caso di disaccordo con un deliberato della Commissione Politica, possono sempre chiedere su di esso la votazione dell’assemblea congressuale.

La Commissione Politica redige le proposte di composizione dell’Assemblea Nazionale, della Commissione di Garanzia e dei Revisori dei Conti. Ha inoltre il compito di ricevere i documenti congressuali e all’occorrenza li ordina e li integra, d’accordo con i loro proponenti, per presentarli all’assemblea congressuale in maniera ordinata. I proponenti, in caso di disaccordo, possono sempre chiedere la votazione integrale dei loro documenti all’assemblea congressuale, assieme all’eventuale altra proposta della Commissione Politica.

Art. 5 – Elezione del Segretario e degli Organi

Il congresso elegge il Segretario Nazionale, l’Assemblea Nazionale, la Commissione Nazionale di Garanzia e i Revisori dei Conti.

Il congresso vota i documenti integrativi alle mozioni e agli atti congressuali prima dell’elezione del Segretario Nazionale.

Il Segretario Nazionale è eletto al Congresso al termine della discussione sulle mozioni e congiuntamente alla votazione delle stesse; al termine di queste votazioni vengono votati gli emendamenti alla mozione congressuale risultata vincente.

È eletto Segretario il candidato collegato alla mozione che ottenga la maggioranza dei voti palesi validamente espressi dai delegati presenti.

L’Assemblea Nazionale viene eletta a scrutinio palese su lettura di una lista preparata dalla Commissione Politica.

La Commissione di Garanzia viene eletta a scrutinio palese su lettura di una lista preparata dalla Commissione Politica.

I Revisori dei Conti vengono eletti a scrutinio palese su lettura di una lista preparata dalla Commissione Politica.

Art. 6- Rinvii

Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento, si applicano le compatibili norme adottate dalla Commissione Congressuale Nazionale con apposite deliberazioni.

Art 7 – Approvazione ed entrata in vigore

Il presente regolamento è adottato dalla Commissione Congressuale Nazionale mediante sottoscrizione della maggioranza semplice dei membri.

Entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul sito della FGS.

Art 8 – Congresso Online

In caso di impossibilità allo svolgimento del Congresso Nazionale, a causa dell’eccezionale situazione dovuta alla pandemia da Covid-19, esso si può svolgere in modalità online. Questa impossibilità può anche essere espressa come necessità dalla Commissione Congressuale. In tal caso la Commissione Congressuale sarà autorizzata a predisporre un regolamento ad hoc ed eventualmente a rinviare il Congresso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close