La Segreteria Nazionale

Il Segretario Nazionale

Niccolò Musmeci

Segretario nazionale

Classe 96, fiorentino, segretario di transizione generazionale tra Y e Z.

Si è avvicinato all’FGS in due incontri, uno sulle sponde tirreniche e uno su quelle adriatiche. A seguito del nebbioso e movimentato congresso di Ravenna, sostenendo la mozione Sajeva, viene nominato commissario provinciale di Firenze. Nello stesso tempo partecipa alla consulta provinciale degli studenti di Firenze (2014-2015). Nel 2016 è segretario regionale per la Toscana, carica che manterrà fino al settembre 2023. Sostiene la mozione Pedrelli nei due congressi che eleggeranno il romagnolo segretario, dal 2018 è parte della segreteria nazionale con vari incarichi: delega all’associazionismo e delegato per il CNG e poi vice segretario nazionale con delega all’organizzazione e poi al cybersocialismo. Il 23 ottobre del 2023 viene eletto segretario nazionale al X congresso dell’FGS con l’unanimità con la mozione “distruzione creatrice”. 

Tragicamente laureato in giurisprudenza, con una tesi in diritto del lavoro sui nuovi sistemi di controllo, prosegue i suoi studi come dottorando di ricerca con un progetto di comparazione sul tema dei poteri datoriali alla luce delle nuove tecnologie. 

Audace dionisiaco nelle passioni, razionale (ma non troppo) riformista politico, prosegue la linea mistico/esoterica di una cultura socialista costretta troppo a lungo nelle catacombe, oggi esposta all’aura di un tempo avverso.

La Presidente

Claudia Corso Marcucci

Presidente

Nata nel 1997, apuana, laureata in Arti Visive. Si è avvicinata all’FGS dopo lo sconforto delle elezioni politiche del 2018, non trovando più nessun riferimento in tutto l’arco politico. La prima persona che ha sentito è stato proprio il segretario Musmeci. Durante il secondo mandato Pedrelli è stata responsabile della sezione Cultura. Negli ultimi anni si è dedicata al femminismo, organizzando incontri e scuole di formazione sul tema, come il panel sulla prostituzione al Raduno dei Circoli di Milano o l’incontro sulla tratta delle migranti con l’on. Aboubakar Soumahoro. E’ stata eletta presidente all’unanimità il 23 ottobre 2023 al X congresso dell’FGS.

Illustratrice di un fiabesco futuro, è anche appassionata di fantascienza, passione che ha portato ad alcuni incontri anche all’interno dell’FGS, sui temi del Solarpunk e delle utopie.

Vice Segretarie e Vice Segretari

Giorgia Natalini

Vicesegretaria

Classe 98, romana cresciuta tra le strade del Laurentino e dell’Eur, coltivando il socialismo ereditato in famiglia nella storica sede del PSI di Garbatella, “Libero De Angelis”. 

Si è avvicinata all’FGS con la segreteria Pedrelli, divenendo prima presidente del circolo romano “Carlo Alberto Rosselli”, poi in seguito al IX Congresso Nazionale FGS, responsabile del Dipartimento Femminismo, iniziando così la sua esperienza in Segreteria Nazionale.

Dal 2021 ha curato l’organizzazione degli eventi FGS, tra cui la Scuola di Formazione per le giovani donne in politica “Politicamente donne” a Roma e il Secondo Raduno dei Circoli a Milano. 

Al X Congresso Nazionale FGS sostiene la mozione “distruzione creatrice” del fiorentino Musmeci, contribuendo al punto sul femminismo, e viene eletta all’unanimità Vicesegretaria. 

Laureata in Filologia Moderna, i suoi interessi sono rivolti alla letteratura delle donne e alla poesia sperimentale contemporanea, a cui ha lavorato con una tesi sulla poesia totale di Adriano Spatola applicata all’attività poetica di Mirella Bentivoglio. 

Instancabile idealista e sognatrice di un mondo più umano, lontano da stereotipi, che possa costruirsi come i collages che ama realizzare.

Mattia Carramusa

Vicesegretario

Già rappresentante degli studenti al dipartimento di Giurisprudenza di Palermo della LUMSA nel triennio 2013-2016 (membro del consiglio di dipartimento, vicepresidente della commissione paritetica,  membro consiglio degli studenti), ha conseguito la laurea magistrale nel marzo 2016. In quegli anni ha maturato fascino e attenzione ai temi di diritto del lavoro, previdenziale e assistenziale.

È stato Social Media Manager per la rivista Mondoperaio dal 2020 al 2021 sotto il direttore editoriale Roberto Sajeva.

Nel 2021 entra nella segreteria nazionale di Enrico Maria Pedrelli con la delega all’associazionismo. Da febbraio 2023 presiede la commissione “Diritti e Politiche di Genere” del Consiglio Nazionale dei Giovani.

Al X congresso nazionale FGS viene eletto, su proposta del segretario Niccolò Musmeci, vicesegretario nazionale.

Vicesegretario all’unanimità.

I/Le responsabili nazionali

Matteo Mugnaini

Tesoriere
Responsabile tesseramento

23 anni, fiorentino doc ma ormai trapiantato in provincia da anni.
Da buon nerd della politica si è avvicinato all’FGS tramite community politiche online dove ha iniziato la sua incoerente e varia formazione politica. Iscritto alla Federazione dal 2019, ha ricoperto l’incarico di Vicesegretario e poi di Segretario del Circolo Garibaldi di Firenze dal 2019 al 2023. Dall’autunno 2023 ha lasciato la carica ed è stato eletto Segretario Regionale per la Toscana. Ha contribuito come revisore della Mozione Pedrelli del 2021 ed ha contribuito a scrivere la Mozione Musmeci, in particolare i capitoli dedicati al Cybersocialismo e ai Contropoteri. Volontario del Servizio Civile è il Rappresentante Regionale uscente per gli Operatori Volontari.
Laureato alla triennale in Storia con una tesi sui movimenti rivoluzionari russi, sta attualmente proseguendo la sua carriera universitaria con una magistrale in Scienze Storiche. Ha ricoperto la carica di Rappresentante del corso di Studi in Triennale e la ricopre attualmente anche in Magistrale.
Radicale nello spirito, riformista nel metodo, avvocato delle cause perse e socialista impenitente, come tutta l’FGS lotta contro una realtà avversa con spirito fermo.

Eugenia Cherta

Vice responsabile Esteri con delega YES

Yauhenyia Cherta (aka Eugenia, aka Zarevna) nata nel 1996 a Kalinkavičy, città bielorussa nell’Oblast di Gomel dove è cresciuta fino al suo trasferimento in Italia nel 2017 e dove vivono ancora sua nonna Elvira, suo zio e i suoi cugini.
Inizia a frequentare la Sicilia da piccola, grazie ai programmi di cooperazione internazionale per i bambini nati vicini a Černobyl’. È stata adottata da Laura e Vincenzo, la coppia che l’aveva ospitata per tante estati. A Palermo lavora come modella e hostess, fa volontariato per i liceali e nel 2021 si laurea all’Accademia di Belle Arti, indirizzo audiovisivi, con tesi in Potere dei Media (relatore l’artista e saggista Marcello Faletra).
Nel 2019 stringe una forte amicizia con Roberto Sajeva, allora direttore editoriale di Mondoperaio, che nota la sua vocazione e la sua preparazione peculiare, decidendo di seguirne la formazione e introdurla al direttore responsabile Luigi Covatta che le affida la cura delle immagini della rivista e la regia degli undici seminari “Rifare l’Italia”. Contestualmente inizia anche a pubblicare articoli e interviste, tra cui una ad Achille Bonito Oliva.
Nel 2020 comincia la collaborazione con Fondazione Socialismo e la FEPS, nel progetto “Health Democracy” per analizzare gli effetti del COVID sulla democrazia in Europa, con uno sguardo anche al resto del mondo.
Nello stesso periodo si avvicina anche alla FGS: l’allora segretario Pedrelli inizia ad affidarle missioni internazionali, tra cui un meeting in Svezia tra le internazionali dei giovani socialisti e dei giovani liberali. Durante il World Council della IUSY nel 2022, presenta la risoluzione contro la propaganda del Cremlino insieme ai compagni di SMS Ukraine e da lì stringe la collaborazione con loro. Nello stesso anno conosce Vittorio Craxi che la chiama a curare la sua comunicazione nella campagna elettorale per le nazionali.
Nel 2023 viene nominata membro del Bureau dei Giovani Socialisti Europei. Nel 2023 appoggia la mozione Musmeci che vince il congresso FGS.
Dal 2022 vive a Roma dove lavora come Operational Manager di una azienda e come Social Media Manager in freelance.

Teobaldo Bianchini

Responsabile Comunicazione

Giornalista pubblicista classe 1995, nato a Napoli, ma residente ormai a Pesaro sin dal primo anno di liceo, con nel mezzo una storia universitaria in quel di Bologna.
Si appassiona alla vita politica al Liceo Scientifico G. Marconi dove, a Pesaro, appena trasferitosi, al primo anno decide di correre per la Consulta Provinciale degli Studenti risultando il più votato dell’istituto e venendo nominato Segretario dello stesso organismo all’età di soli 13 anni.
Durante il liceo prenderà anche parte al giornale scolastico “La Scintilla” e si avvicinerà al teatro, un’altra sua grande passione.
Si trasferisce poi a Bologna dove passa i primi anni universitari studiando Storia per poi decidere di cambiare e optare per Scienze della Comunicazione.
Qui con i suoi compagni di facoltà fonda “DerLuft” un blog culturale che lo porterà a collaborare con una radio bolognese ad un format che unisce musica, cinema e psicologia.
Tornato a Pesaro dopo il lockdown inizia a lavorare per Radio Prima Rete e il giornale online InformaPress. Di lì a poco si laurea con tesi in “SEO, Keywords e Semiotica: come scrivere online. Il caso Fanpage” ed inizia la sua avventura con la stampa cartacea a “Il Resto del Carlino” (dove ancora oggi scrive).
Ottenuto il tesserino da giornalista pubblicista, si affaccia al mondo televisivo su Tele2000 come inviato e conduttore del TG.
Entrato in FGS nell’ultimo mandato della Segreteria Pedrelli ricopre il ruolo di Segretario Provinciale FGS Pesaro-Urbino e vice nel regionale.
In quegli anni gli vengono anche affidati i Social Nazionali FGS sotto la guida di Michael Sommovigo, responsabile della comunicazione.
Proprio il ruolo che poi, il neo segretario Musmeci, gli affiderà nella sua segreteria.

Michael Sommovigo

Responsabile Cybersocialismo, Forze armate e Sicurezza

Nato a La Spezia il 1° febbraio 1990, è un docente di scuola superiore che ha servito la patria come volontario nell’Esercito Italiano. Appassionato di politica e di innovazione, si è iscritto alla Federazione dei Giovani Socialisti nel 2019, diventando subito responsabile dei social network sotto la guida del Segretario Pedrelli. Lo stesso anno, è stato nominato nella segreteria nazionale della giovanile, sostituendo Camillo Bosco alla guida della comunicazione. Nel 2021, è stato riconfermato membro della segreteria nazionale, con delega di rappresentanza internazionale e dell’organizzazione. Nel 2023, ha assunto il suo terzo incarico nella segreteria nazionale, sotto la guida del neo segretario Musmeci, con deleghe al “Cybersocialismo” e “Difesa e sicurezza”. Queste sono le aree in cui Michael Sommovigo esprime al meglio la sua visione chiara e ambiziosa per il futuro della società, basata sui valori del socialismo democratico.

Andrea Comberlato

Responsabile Contropoteri

Classe 1999, Vicentino importato dall’Ucraina.
Grazie all’intercessione del veronese Andrea Frizzera si è avvicinato a FGS assieme a Giuseppe Toscano fondando, assieme ad un gruppo sparuto, il primo Circolo FGS del Vicentino e della rinata FGS Veneto. In occasione del IX Congresso viene nominato Commissario Regionale del Veneto e dal 4 dicembre 2022 è Segretario Regionale di FGS Veneto. Il 23 ottobre 2023, assieme alla numerosa delegazione veneta al X Congresso di FGS vota la mozione “Distruzione Creatrice” di Niccolò Musmeci a cui ha collaborato nei punti sulla Cultura e sui Contropoteri. Felicemente laureato in Storia e poi di nuovo in Scienze Storiche, cerca di capire come la raffazzonata legge di aprile 2022 dovrebbe permettergli di accedere all’insegnamento, sua vocazione primaria. Informale, guccinianamente antisociale, mal sopporta baldacchini burocratici e si contraddistingue più per la sua franchezza e la sua indole a volte impulsiva.
Riformista politico, antifascista, anti totalitarista, si considera della sinistra socialista, sia per la sua formazione politica che per la lunga tradizione legata alla sinistra socialista che ha donato al territorio valdagnese personaggi di importante caratura come Sergio Perin e Vittorio Sandri.
Abita ad Altissimo ma, per studio e necessità personali, vive a Valdagno.

Edoardo Maria Pedrelli

Responsabile Cultura

È un giovane romagnolo del 2001 che vive l’odissea, non nello spazio, ma nella musica.
Sin da bambino per colpa di un Pierino e il Lupo ascoltato di troppo, si attacca alla musica e inizia da prima lo studio del pianoforte e poi quello dell’oboe presso il conservatorio B. Maderna di Cesena dove alla giovane età di 17 anni si diploma col massimo dei voti nel vecchio ordinamento. Dopo il compimento della maturità classica, continua i suoi studi presso il conservatorio G. Rossini di Pesaro, dove da prima vince il premio nazionale delle arti del MIUR-AFAM, poi viene assunto per un anno come docente supplente di oboe presso il liceo musicale G. Marconi divenendo uno degli insegnanti più giovani della sua categoria, e infine ottiene la laurea per il proprio strumento _summa cum laude_.
Edoardo viene coinvolto in orchestre sinfoniche e gruppi da camera, recentemente ha partecipato a diverse produzioni della giovane ICO Orchestra Sinfonica Rossini e ha partecipato alla produzione assieme al maestro Stefano Bollani dell’Orchestra giovanile Filarmonica Friulana.
Attualmente frequenta il Master of Arts in music performance al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, sotto la guida del maestro e primo oboe solista dell’Orchestra di Santa Cecilia, Francesco Di Rosa.
Edoardo entra in FGS grazie al fratello, quell’Enrico Maria Pedrelli divenuto poi segretario, e rimane per trattare le tematiche socio-economiche legate alla musica e allo spettacolo, temi espressi poi in un documento aggiuntivo e poi integrato alla Mozione Musmeci.

Giacomo Piva

Responsabile Socialismo Municipale

Nato a Verona nel 1995. Interessato alla politica fin da giovane, si tessera al PSI nel 2016, condividendone la visione riformista della società. Sempre nel 2016, farà parte del gruppo di giovani socialisti che ricostituirà la FGS Veneto e ne diviene vicesegretario con delega alla tesoreria fino al commissariamento della stessa. Continua la sua attività nelle fila della FGS ricostituendo il circolo di Verona. Nel 2022 partecipa alle elezioni amministrative di Verona venendo eletto nelle fila della lista civica collegata al Sindaco. Dato l’interesse da sempre manifestato sui temi cultura e giovani, verrà nominato commissario della commissione cultura e presidente della commissione politiche giovanilie pari opportunità del comune di Verona . Nel 2022 viene nominato nella segreteria nazionale della FGS con delega al socialismo municipale. Da sempre parte della comunità LGBTQIA+, partecipa come consigliere ai tavoli di coordinamento che porteranno all’ingresso di Verona nella rete Re.a.dy.
Da sempre convinto sostenitore del principio di sussidiarietà verticale, partecipa alla revisione del regolamento delle circoscrizioni di decentramento del comune di Verona, valorizzando e potenziando le funzioni degli enti di decentramento.

Alessia Merli

Responsabile Istruzione e Ricerca

Studentessa di giurisprudenza all’Alma Mater, segretaria del circolo di Bologna e responsabile istruzione, educazione e ricerca nella segreteria nazionale Fgs. 
Prima di ricoprire l’incarico si è avvicinata alle molteplici associazioni universitarie del capoluogo emiliano, riconoscendo i punti di forza e l’utilità sociale del dialogo tra chi sostiene diversi punti di vista ma finalizzati alla difesa dello stesso scopo: il riconoscimento dei diritti degli studenti e studentesse.
È in quest’ottica che assume il ruolo in Fgs, sostenendo la mozione Musmeci “distruzione creatrice” al congresso romano di ottobre 2023.
Naturalmente femminista, ha partecipato alla formazione 2022 a Roma “Politicamente donne”, sua iniziazione nella Federazione. In questa occasione riconosce l’importanza dell’autocoscienza femminile quale strumento politico. Propone di dedicare il circolo emiliano all’intellettuale Anna Kuliscioff.
Strenua lettrice, dall’acume indagatore si definisce una militante senza definizioni. Dai semplici obiettivi: riconoscere, garantire e difendere i diritti di chi ancora non ha una voce forte.

Simone Fabbricatore

Responsabile Diritti e Giustizia

Cosentino, nato nel 1992, Simone Fabbricatore è attivo in politica sin dai tempi della scuola. Dopo la candidatura a consigliere comunale della sua città nativa nel 2021, intraprende un percorso di scoperta e studio politico, aderendo alla FGS sin da quel momento. Partecipa al congresso romano del PSI del 2022, diventa consigliere nazionale del partito, ma l’esperienza si interrompe bruscamente e coscientemente al primo consiglio. Prende parte, successivamente, a diversi appunamenti e incontri della FGS, portando alla luce problematiche sociali e di diritto del proprio territorio e nazionali.
Proprio il diritto è, da sempre, la sua passione: laureato in giurisprudenza, con una tesi in diritto penale sul reato di iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile (con lo specifico intento di sottolineare la necessità di interventi internazionali in ambiti sociali così delicati), diventa avvocato dopo aver vissuto qualche esperienza lavorativa fra Londra, Berlino e la sua città natale, non prima di aver ottenuto un Master in Diritto Penale d’Impresa.
Dal 2023 è Responsabile Diritti e Giustizia per la Segreteria FGS, argomento sempre all’ordine del giorno nel dibattito del socialismo: delega che vuole affrontare con infaticabile e persistente riformismo, in ottica di una forte – anche qualora risultasse fuori dal tempo – rivalutazione dello stato attuale dell’arte, che necessita non solo di una rilettura razionale, ma anche (e, forse, soprattutto) di una costante critica idealista, alla ricerca di una via per poter risvegliare la società dall’oscuro sonno dogmatico culturale che la pervade.

Gabriele Zammillo

Responsabile Meridione

Classe 1999, nato a Sofia(Bulgaria) Laureato in scienze politiche e delle Relazioni Internazionali, appassionato di storia Balcanica ed Ebraica, Craxiano di ferro, Scrive sul Quotidiano La Giustizia ed è il Delegato Supplente al Consiglio Nazionale Giovani.
Appassionato di Politica sin da ragazzino a 14 anni entra in Politica, sempre vicino alle idee socialiste nel 2019 diventa Segretario Della FGS Brindisi e nel 2020 Segretario di Puglia, nel 2021 col X congresso di Roma diventa coordinatore della Commissione Sicurezza e Lotta alle Mafie.
Parteciperà anche a fondare il Sindacato ULP( Unione Lavoratori Precari) diventando Vice Segretario Nazionale per dar voce a quelle persone prive di sostegno e di tutela sui posti di lavoro.

Nel 2023 con il XI è entrato nella Segreteria Nazionale con la delega di Responsabile Meridione.

Coraggioso, Gaudente, sulla linea di Sajeva, Romantico nei confronti della storia socialista e sognatore dell’unità delle forze riformiste.

Evelyn Di Giorgio

Responsabile Minoranze

Classe ‘95, siciliana (fiera).
Nel 2021 ha conseguito la laurea in “Scienze dell’Educazione e della Formazione” e nel 2023 la laurea magistrale in “Scienze Pedagogiche e Progettazione Educativa”. Ambedue con la votazione massima di 110/110 e lode, presso l’Università degli Studi di Catania.
Volontaria del Servizio Civile Universale (SCU), dal 2020 al 2022, prima con il Dipartimento delle Politiche Giovanili, poi con il progetto “Garanzia Giovani” dell’Unione Europea. In questi anni, grazie sia all’esperienza del SC che al tirocinio formativo presso una comunità per minori, emerge la sua profonda ambizione: quella di diventare Insegnante per “accogliere l’Altro e prendersene cura”.
Dal 16 gennaio 2023, giorno della sua fondazione, ad oggi riveste il ruolo di “Segretaria” del Circolo di Ragusa-Pozzallo, intitolato alla compagna Anna Maria Mozzoni.
Ama la filosofia, le scienze umane e le cause perse (delle quali n’è paladina).
Femminista, sognatrice (ma coi piedi ben saldi per terra) e da sempre impegnata nelle battaglie sociali.

I/Le responsabili delle Commissioni tematiche

Angela Chiarolla

Responsabile Socialismo LGBTQ+

21 anni, nata a Reggio Calabria e cresciuta a Badolato (CZ), paese noto per le sue politiche di accoglienza e integrazione, studentessa di Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro e make-up artist in formazione.
Appassionatasi alla politica a 17 anni, ricopre attualmente l’incarico di Segretaria del circolo “Garofano Rosso” di Catanzaro.
Nel 2021 costituisce una sezione femminista del PSI di Catanzaro e dal 2022 al 2023 diventa volontaria del Servizio Civile Universale lavorando al progetto “no alla violenza di genere”, impegnandosi alla sensibilizzazione sul territorio riguardo la violenza e la discriminazione di genere.
Nello stesso periodo si impegna anche in altre opere di volontariato insieme a varie associazioni.
È attualmente coinvolta nel Comitato contro l’autonomia differenziata da poco costituito da alcuni membri dell’amministrazione comunale di Catanzaro.
Al X Congresso Nazionale FGS sostiene la mozione “Distruzione Creatrice” di Musmeci, contribuendo alla scrittura del punto sul Femminismo.
Fieramente bisessuale, sogna un mondo libero da stereotipi e lotta da sempre attivamente contro l’omobitransfobia e ogni tipo di discriminazione.